italiano                  invia sito ad un amico                  aggiungi ai preferiti                  scrivimi                  english

Gabriele Bonolis,  Compositore, Violoncellista e Direttore d’Orchestra

 

Gabriele compie i suoi studi presso il Conservatorio di S.Cecilia in Roma e presso l'Accademia Musicale Pescarese.

Si esibisce in Italia, negli USA, in Canada, Francia, Marocco, Brasile, Scozia e Giappone. Registra per la RAI (Radiotre Suite) e RADIO VATICANA  incidendo per la Dynamic con il Trio ELECTA, fondato nel 1995, musiche cameristiche di Nino Rota.

Vince il primo premio alla II edizione (2003) del Concorso Internazionale di musiche per film "Mario Nascimbene Award" ricevendo dal M. Roman Vlad, presidente della giurìa, l'ambìto riconoscimento e una lettera di lodi da Ennio Morricone.

Dal gennaio 2004 è direttore artistico e musicale dell'Orchestra Sinfonica "Mario Nascimbene": numerose le collaborazioni avute con artisti quali Vanessa Gravina,  Luis Bacalov, Juan José Mosalini , Michael Flaksman, Renato Greco.

Da ricordare il concerto dedicato alle musiche di Mario Nascimbene che l'Orchestra, diretta da Gabriele Bonolis, ha tenuto nella Sala "Sinopoli" dell'Auditorium Parco della Musica in Roma con il patrocinio  del Sindaco Veltroni (giugno 2004).

Così la critica: TG2 - "...il giovane e brillante direttore romano…." - , Colonne Sonore - "...grande attenzione filologica nella meritevole direzione di Gabriele Bonolis"; il premio Oscar Luis Bacalov lo definisce "... affermato ed appassionato giovane direttore".

Ha diretto inoltre l'Orchestra del Conservatorio S.Cecilia di Roma, l'Orchestra del Teatro dell'Opera di Craiova,  l'Ensemble dell'Ascoli Piceno Festival, l’Orchestra Sinfonica della Provincia di Bari.

Assistente del M. Stefanelli, partecipa alla preparazione e alla produzione dello "Andrea Chénier" di Umberto Giordano presso il Teatro Verdi di Sassari nell'ambito della Stagione operistica 2003 e presso il Teatro Donizetti di Bergamo per la stagione lirica del 2004.

Nel dicembre del 2005 il M. Lanzillotta gli affida il concerto celebrativo per i vent’anni di attività del “Gruppo Musica d’Oggi”; nel febbraio 2006 tiene una tournée in Sicilia con “Canto per l’uomo”, uno spettacolo multimediale che associa brani commissionati ad importanti compositori contemporanei, ai reportage di guerra di Claudio Speranza (RAI TG1).

Il 25 febbraio 2006 è sul podio dell’ l’Orchestra Sinfonica “G.Verdi” di Milano in occasione dell’evento musicale “La strada” di Nino Rota.

 

Scrive musiche per il cinema, il teatro, la televisione collaborando con registi e autori quali : David Riondino, Edoardo Siravo, Patrick Rossi Gastaldi, su commissioni di Ascoli Piceno Festival, Todi Arte Festival, Festival di Segesta, MusicaExprimento.

 

Dal 1996, vincitore del concorso a cattedre per i Conservatori statali di musica, è titolare di Musica da camera presso il Conservatorio di Benevento.

 

(per gentile concessione della Triskelion s.a.s., produzioni musicali, http://www.triskelion.it/)

   
Maurizio Bonolis, Pittore, Napoli

Maurizio Bonolis è nato a Napoli il 16 agosto 1952.

Fondamentalmente autodidatta, inizia a dipingere da bambino, realizzando i suoi primi lavori ad olio nel 1962.

 

La sua formazione pittorica affonda le radici nel fertile ambiente artistico delle Marche, terra di origine della famiglia materna. Qui, nei lunghi soggiorni estivi sull’Adriatico, apprende i primi rudimenti tecnici presso lo studio della pittrice Lila Perozzi.

Successivamente frequenta la Libera Scuola di Pittura di Grottammare, sotto la guida del pittore Mario Lupo.

 

La visione figurativo-naturalistica è alla base delle sue opere iniziali, preferendo in particolare i paesaggi e, soprattutto, i cavalli in corsa.

 

Ha attraversato, in seguito, un territorio che potrebbe definirsi metafisico-simbolista, caratterizzato dalla rappresentazione di uccelli surreali e voli di Icaro.

Non mancano, nella sua pittura, numerose “incursioni” nel campo dell’ astrattismo.

 

Cavallo iridato Centauro Icaro caduto nello studio

Rondine

www.mauriziobonolis.it

 
Paolo Bonolis, showman presentatore

 

Nato a Roma il 14 giugno 1961 da famiglia di origini milanesi, Paolo Bonolis ha iniziato giovanissimo nel campo dello spettacolo.  Dopo alcuni anni in veste di presentatore di programmi per ragazzi tra cui “Tre due uno contatto… game” (inizi anni ’80) e “Bim bum bam” tra l’83’ e il ’90, Paolo Bonolis passa alla prima serata con programmi di grande successo quali “I Cervelloni”, “Beato tra le donne”,  “Tira e molla”.

 

Presto il suo particolare senso dell’umorismo e lo stile sarcastico, espressi anche attraverso la sua ottima base culturale e la grande personalità, portano Paolo Bonolis ad altri successi importanti soprattutto con i programmi “Ciao Darwin”, “Chi ha incastrato Peter Pan”, “Italiani”. 

 

Si guadagna enorme e meritata popolarità attraverso il programma quotidiano “Striscia la notizia” in coppia con Luca Laurenti, per poi ritornare alla RAI dove conduce “Domenica In” e “Affari tuoi”, raggiungendo con quest’ultimo programma ottimi risultati di audience.

 

All’inizio del 2005 Paolo Bonolis si conferma il migliore di tutti: conduce il 55° Festival di Sanremo, manifestando al massimo la propria bravura e professionalità di conduttore e showman, e rendendo questa edizione del Festival uno dei più grandi successi di pubblico televisivo.

 

Nell’autunno 2005 Bonolis passa di nuovo a Mediaset per condurre la popolarissima trasmissione sportiva “Serie A” e, tra non poche polemiche, lascia in seguito la conduzione dello show che non ha il successo previsto

Paolo Bonolis è sposato con Sonia Bruganelli dalla quale ha avuto due bambini.   Dal precedente matrimonio con la psicologa statunitense Diane Zoeller ha avuto due figli, Stefano, 20 anni, e Martina, 16 anni,  che vivono con la madre negli Stati Uniti.

 

Giuseppe Bonolis  (Pittore, 1800-1851)

Autoritratto – Macerata, Pinacoteca Civica

 

Nato a Teramo nel 1800, dopo gli studi di disegno Giuseppe Bonolis si dedica all’insegnamento della calligrafia nel Real Collegio ma ben presto, a causa del suo coinvolgimento nei moti carbonari, nel 1822 fugge a Napoli dove prosegue nell’insegnamento presso gli Educandati femminili di San Marcellino, continuando nell’esercitazione del disegno ornato e nel perfezionamento dello studio dell’architettura e della matematica.  Si iscrive in seguito al Reale Istituto di Belle Arti.

Successivamente, dopo un periodo passato a Roma per studiare la pittura italiana, torna a Napoli per inserirsi con grande successo nell’ambiente di corte diventando un affermato e ricercato ritrattista.  In seguito si specializza in soggetti a sfondo storico-mitologico e fonda nel 1841 una scuola d’arte in cui si formeranno importanti pittori naturalisti. Muore a Napoli nel 1851, lasciando 5 figli, 3 maschi e due femmine, dando così inizio al ceppo Napoletano della discendenza Bonolis. 

Alcune delle sue opere si trovano nella Galleria di Capodimonte a Napoli, nel Duomo e nel Palazzo Municipale di Teramo, nella Pinacoteca Civica di Macerata.

 

Ritratto della moglie, Adelaide Mazza. Macerata, Pinacoteca Civica

Sposalizio di Bacco e Arianna Napoli, Museo e Gallerie Nazionali di Capodimonte

Ritratto di Ferdinando II di Borbone. Caserta, Reggia

Adamo ed Eva piangono il morto Abele. Napoli, Museo e Gallerie Nazionali di Capodimonte

 

Ritratto di gentildonna. Napoli, Museo e Gallerie Nazionali di Capodimonte

Home | Copyright | Webmaster | Questo Sito | Privacy | WebAwards